#RIPRobinWilliams. Quando Facebook diventa Necrobook

IMG_0044.JPG

Ogni volta che muore un Vip Facebook si trasforma in Necrobook. Pianti virtuali, frasi ad effetto, gente che scopre dell’esistenza di quella persona solo nel momento della sua dipartita da questa terra e ne piange la morte manco fosse un fratello o una sorella. Per non parlare poi della frase predefinita: “…adesso insegna agli angeli a…“.

Martedì é morto suicida l’attore Robin Wiliams, una morte che ha colpito in molti. Sono stato tra i primi a condividere un video sul mio profilo per ricordarlo, solitamente non lo faccio mai -al massimo sulla morte dei vip ci scommetto con i miei amici: un modo per esorcizzare- e sono dell’idea che ognuno si piange i morti che vuole anche se farlo su FB la trovo davvero un’assurdità specie se non si tratta di gente famosa ma di parenti o amici (su quello ci sarebbe da scrivere un post a parte) ma essendo Williams uno dei miei attori preferiti ho voluto ricordarlo.

Dunque ora, io capisco il ricordo a Robin Williams, le foto e tutto. Ma sono passati anche tre giorni e il mio news feed di Facebook é pieno di necrologi. Che dite se la finiamo un po’ di postare sta roba? O dovete tenere il tradizionale lutto dei nove giorni?
Vi chiedo anche: ma quando morirà Jessica Rizzo o Rocco Siffredi che foto o video pubblicherete? Quali citazioni alte?

Quello si che sarà per voi cultori del lutto da Social network un bel problema. Per non parlare della foto con frase “adesso insegna agli angeli a…”. É risaputo che gli angeli sono asessuati.

How I Met Your Mother, Italia Uno censura la battuta su Silvio Berlusconi [VIDEO]

In questi giorni Italia uno sta mandando in onda gli episodi inediti dell’ottava stagione di How I Met Mother (conosciuta anche come “E alla fine arriva mamma”), comedy americana ambientata a New York dove protagonista è Ted, giovane trentenne alla ricerca dell’anima gemella con cui metter su famiglia ei suoi amici Marshall, Lily, Robin e Barney Stinson.

Nella puntata mandata in onda oggi pomeriggio dal titolo “Qualcosa di vecchio” gli appassionati della serie avranno sicuramente notato una piccola ma significativa censura. Nell’episodio originale trasmesso dal network americano CBS a Maggio scorso, Marshall e Lily, in procinto di trasferirsi in Italia, stanno discutendo se portare con loro un vecchio pouf rosso a cui sono legati da tanti ricordi. Ted consiglia alla coppia di portarlo con loro ma Marshall, convinto dell’inutilità dell’oggetto risponde:

Ted, l’Italia non ha bisogno di qualcosa di grinzoso, rosso ed incapace a contenersi, che puzza di alcol e droghe varie. Hanno già l’ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi

La battuta, -piuttosto pesante e che ci fa capire come viene percepita l’immagine del nostro paese all’estero, ancora oggi nonostante il Cavaliere non sia più al Governo da oltre due anni- nella versione doppiata in italiano andata in onda su Italia Uno, viene trasformata in un più generico:

L’Italia ha già abbastanza problemi con chi governa il paese

Snaturando di fatto l’essenza ironica della battuta, Mediaset ha deciso di modificare i dialoghi originali per evitare problemi di qualsivoglia tipo all’interno dell’azienda pensando magari che i telespettatori potessero non accorgersene, cosa praticamente impossibile nell’era dello streaming. Non sono mancate, difatti, tutta una serie di lamentele e critiche via Twitter che però lasciano il tempo che trovano: sorprendente, infatti, come i fan della serie si aspettassero che una rete come Italia Uno doppiasse e poi trasmettesse degli insulti rivolti al proprio editore.

Se i protagonisti di una serie tv “si rivolgono” a te … #HIMYM

 

HIMYM - 9x03 - "Last Time in New York" © CBS

HIMYM, 9×03 – “Last Time in New York” ©CBS

Lily: “Ted, hai fatto una lista di cose a cui dire addio, ma alcune di queste sono cose belle. Perché non dici addio solo a quelle brutte? Dì addio a tutte le volte in cui ti sei sentito perso. A tutte le volte in cui hai ricevuto un no invece di un sì. A tutte le cicatrici ed i lividi, a tutti i colpi al cuore. Dì addio a tutte quelle cose che vuoi fare per l’ultima volta, (…) le cose belle saranno sempre lì ad attenderti.

 

(How I Met Your Mother 9×03 – “Last time in New York”)

Serial best moments: Il divano occupato – #Friends

Schermata 2013-07-14 alle 03.42.56